Stanchezza primaverile: alimenti per ritrovare energia

Puoi chiamarla “sindrome da letargo”, “mal di primavera” o se preferisci “stanchezza primaverile”. È quello stato di profonda astenia che ci pervade quando il freddo inverno lascia il posto alla tiepida Primavera.

Con la bella stagione le giornate si allungano, la natura si risveglia inondandoci di colori sgargianti e profumi penetranti. Eppure l’organismo è spento, affaticato, senza forze. Ti dice niente il detto popolare “Aprile, dolce dormire”?

Chiariamolo subito, è più che normale questa connessione tra primavera e stanchezza.

Non devi preoccuparti se ti senti fiacco, non riesci a concentrarti, hai sbalzi d’umore e sonnolenza. È proprio la sindrome da stanchezza primaverile che si manifesta con questi sintomi, ma anche con insonnia, problemi di appetito, aumento della tensione nervosa.

Questo succede perché l’arrivo di una nuova stagione ci obbliga a repentini cambiamenti dal punto di vista fisico e mentale. Così come il passaggio dall’autunno all’inverno è caratterizzato dalla cosiddetta Winter Blues, allo stesso modo quello dall’inverno alla primavera porta con sé un senso di stanchezza.

Semplicemente, il nostro corpo ha bisogno di tempo per prepararsi gradualmente al cambio di clima, alle giornate più lunghe e al cambio di ora.

Pur trattandosi di un disturbo passeggero, può comunque peggiorare la qualità della nostra vita quotidiana rendendo difficoltoso lo svolgimento della nostra normale routine.

Cosa fare allora? Come aiutare l’organismo a ricaricare le batterie? Mangiare sano e bene. Continua a leggere quali accorgimenti puoi adottare a tavola per aiutarti a passare indenne il cambio di stagione

Come puoi combattere la stanchezza primaverile a tavola

Prendersi cura della propria alimentazione è il primo passo per ritrovare le energie perdute e godersi appieno tutta la bellezza della Primavera.

Mai come in questo periodo, infatti, è molto importante seguire un regime nutrizionale sano ed equilibrato, soprattutto dal punto di vista energetico.

Il segreto è in una parola: leggerezza. In inverno tendiamo ad avere un’alimentazione più ricca, con l’arrivo della Primavera invece il corpo sente la necessità fisiologica di alleggerirsi per liberarsi degli eccessi. Dunque, meno cibi grassi e ipercalorici e più cibi salutari che ci forniscono energie.

La dieta ideale si accompagna anche ad alcune buoni abitudini nella gestione dei pasti durante tutto l’arco della giornata, ecco quali:

  1. Fare 5 pasti al giorno, tre principali e due spuntini, rispettando fedelmente gli orari;
  2. Non saltare mai la colazione, per non ritrovarsi senza energie durante la giornata;
  3. Evitare pasti abbondanti, soprattutto a cena in modo da non rallentare la digestione e incappare in disturbi del sonno;
  4. Limitare il consumo di zuccheri, così da evitare picchi glicemici che sono spesso la causa di deficit di attenzione e spossatezza;
  5. Abbondare con gli alimenti salutari (cereali integrali, legumi, proteine magre, frutta e verdura di stagione), poco conditi e preparati con semplicità;
  6. Bere almeno 2 litri di acqua durante tutta la giornata, anche quando non si ha lo stimolo della sete;
  7. Evitare cibi ad alto contenuto di grassi saturi.

Una dieta che privilegi il consumo di cereali integrali, legumi e verdure, è un ottimo esempio di alimentazione equilibrata e leggera, perfetta per affrontare il delicato cambio di stagione. 

La chiave, insomma, è ridurre il più possibile pasti troppo elaborati, grassi, pieni di zucchero, difficili da digerire, in favore di scelte alimentari più salutari come potrebbero essere piatti vegani o centrifugati con frutta e verdura di stagione.

Ma come realizzare ricette sane e gustose anti stanchezza? Continua a leggere il prossimo paragrafo per scoprire quali sono gli ingredienti alleati della nostra salute.

Primavera a tutta energia: tutti gli alimenti anti-stanchezza

Per combattere la spossatezza primaverile non è sempre necessario ricorrere ad integratori di vitamine e sali minerali. 

Tutto quello di cui hai bisogno lo puoi assumere già a tavola, basta inserire nella tua alimentazione quotidiana alcuni cibi che ti daranno lo sprint perduto, ecco quali sono:

  • Cereali integrali e legumi, ricchi di fibre, sali minerali e vitamine del gruppo B;
  • Frutta secca e semi oleosi, una miniera di magnesio e vitamine B ed E, dalle proprietà antiossidanti;
  • Alimenti ricchi di vitamina C, come agrumi, pomodori, peperoni, broccoli, spinaci, e cavoli;
  • Latte e derivati, per avere la giusta riserva di calcio;
  • Pesce azzurro, ma anche tonno e salmone, fonte di acidi grassi Omega 3 che ti aiutano ad aumentare le riserve di energia fisica e psichica e contrastare la spossatezza.

Ultimo, ma non meno importante il cioccolato. Concediti ogni sera un pezzettino di cioccolato, rigorosamente fondente. Con il suo elevato contenuto di cacao, questo  superfood stimola la produzione di serotonina, l’ormone della felicità, un ormone che regola umore, appetito e sonno.

Ma per la stanchezza primaverile i rimedi vanno ben oltre l’alimentazione. Scopri tutti i nostri consigli per sentirti bene e attivo anche nel cambio di stagione.

Stanchezza e debolezza di primavera? I nostri consigli per essere in forma 

Per sconfiggere lo stress e la stanchezza di primavera l’alimentazione equilibrata non è tutto. La ricetta perfetta per un benessere psicofisico a 360° deve includere ogni altro aspetto della propria vita.

Le abitudini sane, insomma, devono riguardare ogni lato della nostra routine quotidiana:

  1. Dormire a sufficienza, per garantire un adeguato riposo notturno e non svegliarsi al mattino senza forze;
  2. Praticare attività rilassanti, come yoga e meditazione mindfulness per sciogliere le tensioni e gestire ansia e stress quotidiani;
  3. Fare esercizio fisico a bassa intensità e a lunga durata, basta una semplice camminata veloce per ottenere numerosi benefici.

Se il cambio di stagione ti butta giù, dedica del tempo a te stesso per rialzarti. Non serve strafare e neppure accelerare i tempi. Rallenta, asseconda il ritmo naturale del tuo corpo per risvegliare tutta la tua energia vitale e riscoprire i piccoli piaceri che la vita ti offre ogni giorno.

Continua a seguire il blog Keep per imparare a prenderti cura della tua alimentazione e del tuo benessere psicofisico.