Mindfulness

Cosa significa Mindfulness e come puoi praticarla ogni giorno

Se ne sente parlare spesso negli ultimi tempi, eppure non tutti sanno con precisione cosa significa la Mindfulness.

“Mindfulness” è un termine anglosassone, la cui traduzione letterale italiana è “consapevolezza”. Un termine abbastanza riduttivo per spiegare realmente cosa sia realmente la mindfulness.

Quante volte ti sei trovato ad immaginare con preoccupazione il futuro, dimenticandoti delle cose belle che ti accadevano nel presente?

Quante volte avrai camminato distratto per strada con gli occhi fissi sullo smartphone e le cuffiette ben saldate alle orecchie, senza soffermarti sulla bellezza del paesaggio che ti circondava?

Ecco due esempi di cosa non è la Mindfulness. Definire cos’è, invece, potrebbe essere complicato perché non esiste un’unica accezione di questo concetto così affascinante.

Non è una tecnica di rilassamento, come molti erroneamente credono, ma piuttosto una vera e propria filosofia di vita, un modo di approcciarsi alla quotidianità e di vivere il tempo presente, abbracciando il bello e il brutto che accade.

Solo così si raggiungere consapevolezza di sé stessi,  della realtà che ci circonda e del posto che occupiamo in essa.

Avere piena e chiara coscienza di sé, dei propri limiti e dei propri punti di forza ci aiuta enormemente a stare bene, non solo psicologicamente ma anche, e soprattutto, fisicamente. 

Scopriamo insieme come. Continua a leggere l’articolo.

Cosa significa Mindfulness e perché è fondamentale per la tua crescita personale

La filosofia della consapevolezza nasce in Oriente, nei templi buddisti del Tibet, più di 2500 anni fa. Nella lingua Pali (quella usata nella liturgia del Buddhismo), la parola “Sati” (tradotta poi in inglese con “Mindfulness”) è sinonimo di “attenzione consapevole”.

La definizione più celebre e recente è però quella del biologo Jon Kabat Zinn, colui che ha ideato il programma “Mindfulness based stress reduction” (MBSR)”. Lo scienziato la definisce come consapevolezza presente, intenzionale e non giudicante.

Cosa vuol dire?

Essere più presente a te stesso, concentrando i tuoi pensieri su ciò che accade dentro e intorno a te nel momento presente.

Assistere agli eventi, abbracciare le emozioni positive e negative che provi senza giudicarle o etichettarle. Ma soprattutto cercando di agire in maniera consapevole e non spinto dall’istinto.

Nella vita quotidiana spesso siamo guidati da schemi prefissati e automatizzati. Ogni giorno affrontiamo la realtà guidati da un pilota automatico, reagendo in maniera automatica agli eventi, invece di scegliere consapevolmente come comportarci e come vivere la realtà che ci circonda.

Adottare un approccio più consapevole, invece, significa lasciare il comando della propria vita, non più ad abitudini e reazioni automatiche, bensì a ciò che si sente e si percepisce in un esatto momento.

Concentrarsi ed essere consapevoli del qui e ora è un pilastro essenziale di ogni percorso di crescita personale. Essere più attenti a ciò che sentiamo dentro ti aiuta a:

  1. Non giudicare;
  2. Avere pazienza e fiducia;
  3. Guardare il mondo con un atteggiamento di curiosità e vivere con una continua fame di scoperta;
  4. Non cercare di ottenere risultati a tutti i costi;
  5. Accettare le cose come sono;
  6. Lasciare andare così come sono emozioni, sensazioni, persone e tutto ciò che non possiamo cambiare;
  7. Essere più empatico e migliorare il rapporto con te stesso e gli altri.

Intraprendere un percorso di Mindfulness e meditazione su sé stessi, può aiutare davvero a stare meglio e a vivere con più serenità e leggerezza. Vediamo quali sono i benefici che puoi ottenere se pratichi esercizi di consapevolezza ogni giorno.

Mindfulness: a cosa serve praticarla ogni giorno?

Praticare la Mindfulness ogni giorno apporta numerosi benefici alla tua routine quotidiana, perché incide sulla tua forma fisica ma soprattutto sul tuo benessere mentale. 

Invece di lasciarti sopraffare dai tuoi pensieri e dalle tue emozioni, gli esercizi di consapevolezza ti aiutano a rimanere focalizzati sul presente e sulla realtà che ci circonda.  

Mettere in pratica la Mindfulness non significa soltanto fare meditazione: questo è sicuramente l’aspetto più affascinante. La pratica di consapevolezza è soprattutto adottare un atteggiamento attento e cosciente, essere presente a te stesso nel momento che stai vivendo.

Ci sono due modi per praticare la filosofia della consapevolezza allenando la tua psiche a vivere nel qui e ora:

  • Pratica formale: una meditazione strutturata almeno una volta al giorno, ad esempio rimanendo concentrato sul tuo respiro per circa 15-20 minuti;
  • Pratica informale: messa in pratica in ogni momento della giornata e in ogni contesto, ad esempio quando mangi decidendo di concentrarsi sul sapore dei cibi, oppure focalizzando l’attenzione sulle sensazioni visive e uditive che la vista di un paesaggio ti offre.

A cosa ti serve tutto questo? Innanzitutto a vivere la quotidianità di ogni giorno in maniera più piena e completa, ma anche a:

  1. Alleviare e affrontare meglio lo stress;
  2. Migliorare la capacità di concentrazione e le prestazioni;
  3. Rafforzare il sistema immunitario
  4. Riposare meglio, profondamente e più a lungo;
  5. Stimolare il sistema nervoso.

Ora che sai cosa significa Mindfulness e quali sono i benefici che la sua pratica può offrire, scopriamo 3 semplici esercizi che puoi fare per allontanarti dalle distrazioni e dalla frenesia di ogni giorno, tornando a concentrarti su te stesso e sul tuo presente.

Praticare la Mindfulness: 3 esercizi da inserire nella tua routine quotidiana  

La Mindfulness ha un significato molto profondo per chi la pratica. Questa tecnica della consapevolezza aiuta a concentrarsi, liberare la mente e a stare meglio con sé stessi.

Alleviando le ansie e le preoccupazioni, l’organismo ne esce rivitalizzato e questo permette di ritrovare quell’equilibrio funzionale schiacciato sotto il peso dello stress della vita quotidiana.

Per praticare la mindfulness non hai bisogno di niente, se non ritagliarti del tempo ogni giorno da dedicare a te stesso.

Ecco 3 esercizi di consapevolezza che puoi fare ogni giorno:

  • Sii presente al 100% qui e ora
    Focalizzati sui piccoli gesti che compi ogni giorno. Lascia che le tue attività di routine, come preparare il caffè al mattino o lavarsi i denti, diventino dei momenti per meditare. 

Fai una cosa alla volta, compi ogni movimento consapevolmente, concentrati sulle sensazioni fisiche ed emotive che stai provando.

  • Trasforma la camminata quotidiana in un momento di meditazione

Non c’è momento migliore per allenare la tua capacità di restare concentrato sul presente, del percorso casa-lavoro o di quello che fai per andare a fare la spesa al supermercato.

Cammina prestando attenzione al movimento dei piedi e delle gambe mentre cammini. Porta consapevolezza alla pianta dei piedi e concentrati sulle sensazioni  che provengono da quella parte del corpo.
Continua l’esercizio spostando l’attenzione consapevole alle altre parti del corpo coinvolte nel movimento e al respiro, piuttosto che lasciare la tua mente girovagare incontrollata tra ansie, pensieri e preoccupazioni.

  • Mangia con consapevolezza
    Anche il pasto quotidiano si può trasformare in un momento mindful. Questa pratica di Mindfulness si chiama Mindful eating e consiste nel portare attenzione consapevole al modo in cui ci nutriamo e agli alimenti che assumiamo.

Questa pratica ci permette di essere attenti ai nostri stati emotivi interni relativi al mangiare, aiutandoci innanzitutto a sviluppare un atteggiamento più salutare ed equilibrato verso il cibo.

L’esercizio che devi fare è  concentrare tutta la tua attenzione sul cibo, eliminando ogni distrazione esterna (smartphone, tv ecc…). Mangia lentamente, assaporando ogni boccone, annusando il profumo, osservando forma e colore del cibo che hai nel piatto.

Quando deglutisci, segui il percorso del boccone lungo tutto l’apparato digerente. Continua a mangiare, prestando sempre attenzione ai segnali del tuo corpo: sarà lui a dirti quando è sazio ed è ora di smettere.

Ora tocca a te. Inserisci questi piccoli e semplici esercizi nella tua giornata: scoprirai quanta serenità la consapevolezza può portare nella tua vita.

Meditando con costanza ti sentirai in pace con te stesso e in equilibrio, e questo non potrà che avere un effetto benefico sul tuo stato psico-fisico.

Scopri altri consigli di benessere e di nutrizione sana continuando a seguire il blog Keep Kuenka.