Infusi fai da te e tisane calde: 3 idee da provare subito

Quando arrivano i primi freddi, infusi e tisane sono la soluzione ideale per riscaldarsi e  godersi un momento di relax a zero calorie (o quasi). Sorseggiare una bevanda bollente non è solo un grande aiuto per scaldarsi, ma ti permette anche di beneficiare di numerose proprietà fitoterapiche.

Compagne ideali dei piovosi pomeriggi autunnali e delle fredde serate invernali, tisane e infusi sono un vero e proprio comfort food che allevia lo stress quotidiano, regalandoci un piccolo momento piacevole all’insegna del benessere.

Sì, perché se preparate con piante officinali per infusi e tisane di ottima qualità, sono anche un ottimo rimedio curativo per i malanni di stagione e non solo.

In questo articolo, vogliamo darti qualche consiglio su quali ingredienti non possono proprio mancare in dispensa per preparare tisane e infusi, su abbinamenti e ricette fai da te. Continua a leggere.

Leggi anche: “Combattere il freddo a tavola: cosa mangiare in inverno”.

Che differenza c’è tra infusi e tisane?

Molti credono siano la stessa cosa, in realtà c’è una bella differenza tra infusi e tisane. Non è raro, infatti che si faccia confusione con i termini tisana e infuso, utilizzati spesso come sinonimi pur riferendosi a preparazioni diverse:

  • Tisana

È una bevanda che si ottiene tramite infusione o bollitura delle parti (fiori, foglie, frutti, semi, corteccia, radici) di piante ed erbe officinali differenti. In particolare è composta da 3 elementi: rimedio base o cardinale, che fornisce il principio terapeutico attivo, il rimedio sinergico, che aiuta l’assorbimento del principio base, e il complemento, ossia quell’elemento che migliora il gusto della tisana.

  • Infuso

È il risultato dell’infusione di foglie, frutti e fiori provenienti però da un’unica pianta o erba officinale. A differenza della tisana che è invece un mix di diverse piante officinali. A distinguerlo, come vedremo poi, anche il metodo di preparazione.

Ci sono poi i decotti, ovvero bevande ricche di benefici principi fitoterapici che si ottengono bollendo le parti dure delle piante, come semi e radici. Diversa, rispetto a infusi e tisane, è proprio nella modalità di preparazione, perché in questo caso le erbe si fanno bollire insieme all’acqua.

Chiarita la differenza tra tisane e infusi, vediamo quali sono i loro benefici nel prossimo paragrafo.

Tisane e Infusi fai da te: quali sono i benefici 

Erbe, spezie e piante officinali contengono tantissime proprietà benefiche per il nostro organismo. Una buona tisana o infuso caldo è sicuramente il modo migliore e più semplice per beneficiare di ciò che la natura ci offre.

Bere una tisana o un infuso aiuta a mantenere il corpo in salute e migliora la qualità della nostra vita, garantendoci la giusta idratazione quotidiana. Ma scegliendo particolari erbe è possibile anche contrastare disturbi specifici.

Molte delle tisane che trovi sugli scaffali dei supermercati sono commercializzate come un vero e proprio toccasana. E lo sono davvero perché possono aiutare a:

  1. Purificare l’organismo;
  2. Contrastare la cattiva digestione;
  3. Alleviare ansia e stress e favorire il riposo notturno;
  4. Eliminare i liquidi in eccesso e diminuire la cellulite;
  5. Ridurre i sintomi influenzali.

Prendi l’abitudine di prepararti una tisana o infuso fai da te e di consumarlo quotidianamente. Scegli le spezie e le piante con proprietà e principi attivi utili per le tue necessità. 

E ricorda che le puoi sempre utilizzare singolarmente o miscelate tra loro per avere effetti ancora più efficaci e duraturi. Ed ora vediamo come preparare correttamente infusi e tisane.

Come si preparano tisane e infusi

Non è solo la composizione diversa a caratterizzare un infuso e una tisana, ma anche il metodo di preparazione. Infatti, una tisana si realizza sminuzzando e immergendo in acqua bollente le piante officinali, per un massimo di 6, dove vengono lasciate in infusione da 5 a 10 minuti circa. La proporzione ottimale è di circa 10-20 grammi di miscela per 1 litro d’acqua. 

Gli infusi, invece, si ottengono versando l’acqua bollente direttamente sul preparato all’interno di un recipiente, che dovrà subito essere coperto per mantenere intatti i principi attivi della bevanda. Per l’infuso vanno bene da 10 a 100 grammi circa di sostanza vegetale per litro di acqua.

Foglie e fiori dovranno restare in infusione per circa 10/15 minuti, il tempo però varia a seconda dell’erba che utilizzerai. In ogni caso, prima di essere gustato l’infuso deve sempre essere filtrato con un colino a maglie strette.

Ma cosa non può mancare in casa per le tue tisane e infusi homemade? Ecco una lista di alcuni ingredienti da tenere sempre a portata di mano e le relative proprietà:

  • Tarassaco, betulla, pilosella, semi e foglie di finocchio (per Tisane e decotti drenanti);
  • Betulla, aloe vera, menta, timo, rosmarino, cannella, peperoncino di cayenna (per infusi e tisane dimagranti che stimolano il metabolismo);
  • Calendula, melissa, menta piperita, anice (per tisane detox e depurative perfette per rimettersi in forma dopo le vacanze o le feste di natale);
  • Camomilla, Melissa, Malva, Valeriana, Lavanda, Verbena (per tisane rilassanti);
  • Rosmarino, Camomilla, Zenzero, Limone, Malva (per curare mal di gola e influenza);
  • Camomilla, melissa, salvia, calendula, menta, anice, verbena, finocchio (per tisane che alleviano il mal di stomaco).

Un tocco di colore e sapore può essere dato utilizzando spezie e fiori commestibili. Puoi utilizzare anche la scorza di agrumi o la buccia di mela disidratata per dare una nota ancora più dolce ed aromatica alla tua bevanda. Noi ti consigliamo di non aggiungere zucchero, ma se proprio vuoi dolcificarla meglio un cucchiaino di miele.

Leggi anche: “Quanto zucchero al giorno si può assumere”.

3 ricette di tisane da bere in inverno

Ora che sai tutto su infuso e tisana, è arrivato il momento di suggerirti tre combinazioni di bevande calde da bere adesso che arriva il freddo.

1. Infuso zenzero e limone

Dimagrante e snellente, è anche un must per tenere alla larga raffreddore, mal di gola, influenza e malanni di stagione. Con il suo sapore un pò piccantino darà una sferzata anche alle più fredde e lunghe serate invernali.

Per prepararlo ti serviranno:

  • 1 rizoma di zenzero fresco;
  • 1 litro di acqua;
  • Scorza di 1 limone.

Pulisci il rizoma di zenzero e taglialo a fettine. Riscalda in una pentola un litro di acqua ma senza portarla in ebollizione. Aggiungi poi lo zenzero e la scorza di limone e lascia in infusione per circa 15 minuti. Se lo gradisci puoi aggiungere un cucchiaino di miele, noto per le sue straordinarie proprietà antibiotiche.

2. Tisana alla cannella

La cannella è la spezia tipica di tante ricette invernali, ma può essere usata anche per preparare una buona tisana dal sapore dolce e confortante. Nota per le sue proprietà antiossidanti, la cannella è un valido antisettico naturale che allevia i malanni di stagione nonché un regolatore degli zuccheri nel sangue.

Per una tazza di tisana avrai bisogno di:

  • 250 ml di acqua;
  • 1 stecca di cannella;
  • Fette o bucce di arancio essiccate (facoltativo)
  • 1 cucchiaino di miele

Porta l’acqua ad ebollizione, quindi spegni il fuoco e aggiungi una stecca di cannella e l’arancio essiccato. Copri il pentolino e lascia in infusione per circa 8 minuti. Trascorso questo tempo – se necessario, filtrare l’infuso e versa in tazza aggiungendo un pò di miele.

3. Tisana al finocchio

Una tisana al finocchio è il rimedio digestivo perfetto per ridurre il senso di pesantezza subito dopo aver mangiato, soprattutto dopo i lunghi e ricchi pasti delle feste natalizie. Con l’aggiunta di altre erbe come rosmarino, menta piperita, centaura e tiglio è anche un ottimo rimedio per rilassarsi e ritrovare energie dopo una lunga giornata stressante.

Per prepararla ti serviranno:

  • 2 cucchiai di una miscela composta da semi di finocchio, rosmarino, menta piperita, tiglio e centaura in parti uguali (circa il 20% per pianta);
  • 1 litro d’acqua.

Riscaldare l’acqua in un pentolino e portarla a una leggera ebollizione. Aggiungere la miscela e lasciare in infusione per circa 15 minuti. Filtrare il composto e gustare.

Queste sono soltanto alcune delle tisane e infusi migliori, ma le idee e le combinazioni non sono certo poche. Individua il tuo mix preferito e goditi un caldo e confortevole momento di relax.