il nuoto fa bene

Il nuoto fa bene: 5 motivi per iniziare adesso

Il nuoto fa bene, non solo al fisico ma anche alla mente. Amato da grandi e piccini, i benefici di questo sport sono davvero numerosi.

Avrai sicuramente sentito dire che “il nuoto è uno sport completo”. E non esiste affermazione più vera di questa. 

Tutti gli sport fanno bene alla salute, ma i benefici del nuoto riguardano tutto il nostro organismo. Questo perché a differenza di altre attività fisiche, quando nuoti sono tutti i muscoli del corpo ad essere coinvolti.

Lo possono praticare tutti: bambini, anziani e persino donne in gravidanza. Per tutti le controindicazioni sono pochissime. 

Il nuoto fa bene al cuore e al sistema respiratorio. Migliora il tono muscolare e la resistenza, aumenta la massa muscolare, fa consumare calorie e ti aiuta ad allentare stress e tensioni. 

Non servono sessioni intense di attività per godere di tutti i benefici del nuoto. Ti bastano due o 3 allenamenti a settimana di 30 minuti per sentirti bene nel fisico e rigenerato nella mente.

Perciò, se finora l’idea di andare in piscina non ti faceva granché impazzire, dopo aver letto questo articolo probabilmente cambierai idea.

Continua a leggere per scoprire perché dovresti cominciare a nuotare adesso.

1. Il nuoto fa bene alla schiena e migliora il tono muscolare

Nuotare regolarmente non solo favorisce l’aumento di resistenza e forza, e agisce anche sulla flessibilità muscolare e scheletrica. A seconda dello stile che pratichi e del ritmo di allenamento, il nuoto ti può aiutare a:

  • Rafforzare tutti i gruppi muscolari;
  • Sviluppare il tono dei muscoli coinvolti;
  • Migliorare la postura della schiena.

Ecco perché si tratta di uno sport consigliato per esempio a chi ha problemi di scoliosi e di artrosi. Sott’acqua poi il carico del tuo peso corporeo si riduce fino al 90% e grazie all’assenza di gravità, le articolazioni non vengono sovraccaricate e stressate.

La spinta a galleggiare poi riduce notevolmente la pressione su tendini, legamenti e vertebre. In questo modo, ti allenerai senza sentire particolarmente dolore o fastidio.

Tutto il corpo è coinvolto in una singola bracciata e questo a beneficio di ogni muscolo, anche quelli che sembrano meno utilizzati degli altri (addominali e dorsali).

Non è un caso che tutte le nuotatrici e i nuotatori che praticano questo sport a livello agonistico abbiano in comune un corpo ben tonificato. Quali gruppi muscolari vengano più coinvolti di altri, dipende dallo stile di nuotata.

Lo stile a rana allena soprattutto torace, spalle, braccia e cosce.  Il dorso, invece, è efficace sui muscoli dei glutei e il grande muscolo dorsale. Con lo stile libero si attivano molti più gruppi muscolari, ma soprattutto petto, braccia, spalle e parte superiore della schiena. La cosa migliore perciò è nuotare alternando il più possibile gli stili.

2. Il nuoto fa dimagrire e brucia-calorie

Tra i benefici del nuoto sul fisico femminile e non solo, c’è la perdita di peso. Quando ci dai dentro di bracciate in vasca il consumo calorico può essere davvero elevato.

Nuotare infatti richiede all’organismo un notevole dispendio energetico. E questo dipende  soprattutto dalla differenza di temperatura dell’acqua – che il corpo compensa consumando energia -, ma anche dal fatto che mentre nuoti devi contrastare continuamente la resistenza dell’acqua stessa.

Se ti stai chiedendo quante calorie si consumano nuotando? La risposta è che dipende da vari fattori:

  • Distanza percorsa;
  • Stile della nuotata;
  • Intensità di allenamento;
  • Peso del nuotatore.

In media, si bruciano tra le 200 e le 500 Kcal all’ora, meno dell’altrettanto benefica camminata veloce ma quasi quanto una sessione intensiva di jogging. 

E continuerai a consumare anche a riposo, perché allenandosi attiverai e migliorerai l’efficienza del tuo metabolismo sia durante che dopo lo sforzo.

3. Fare nuoto rafforza il sistema cardiovascolare

Non è affatto un mistero che il nuoto fa bene al cuore. Anche al muscolo cardiaco giova l’allenamento in piscina, per questi motivi in particolare:

  • L’effetto immersione stimola il sistema parasimpatico che tende ad abbassare la frequenza cardiaca;
  • La pressione dell’acqua e la posizione orizzontale faciliteranno il flusso sanguigno e miglioreranno il volume sistolico del cuore.

Se pratichi spesso nuoto, quindi il tuo cuore sarà più forte e resistente potrai ridurre il rischio che insorgano alcune malattie cardiovascolari.

4. Il nuoto ha benefici sulla respirazione

Lo sport in piscina ha tanti benefici anche per l’apparato respiratorio e polmonare. Se soffri d’asma, per esempio, il nuoto è l’attività ideale per te perché si può considerare alla stregua di una vera e propria ginnastica respiratoria correttiva.

Gli esercizi che svolgi in vasca e l’alternanza tra respirazione e apnea, infatti :

  • Migliorano la coordinazione respiratoria;
  • Potenziano la capacità dei polmoni.

E una respirazione sana è sicuramente il primo passo da compiere per alleviare le tensioni e ridurre l’impatto dello stress quotidiano. Il nuoto in tal senso fa bene perché ti costringe ad adottare un ritmo di respirazione calmo e uniforme, che può venirti in soccorso anche in momenti di ansia particolarmente difficili da affrontare.

Continua a leggere per scoprire in che modo nuotare ha benefici positivi e duraturi anche sulla tua salute mentale

5. Il nuoto allevia lo stress e migliora la salute della mente

Fin qui abbiamo visto i benefici del nuoto sul fisico. Ma come tutti gli sport spesso è anche la mente ad essere coinvolta. Fare attività fisica rilascia endorfine, sostanze chimiche rilasciate dal cervello che aiutano a migliorare l’umore e il benessere generale.

Nuotare ha come effetto anche la produzione di serotonina, l’ormone notoriamente associato alla felicità.

Perciò una bella nuotata è un toccasana se vuoi: 

  • Aumentare la concentrazione grazie all’assenza di rumore in acqua;
  • Gestire meglio lo stress e rilassarti;
  • Staccare dalla routine e dedicare un momento di pace per te stesso;
  • Aumentare l’autostima e migliorare la percezione del tuo corpo.

L’acqua di per sé è un elemento naturale che per le sue caratteristiche distende muscoli e tensioni, inducendo nel corpo uno stato di rilassamento.

Ecco perché se soffri di insonnia, anche nuotare è un validissimo alleato per aiutarti a riposare meglio.

Uno stile di vita sano ed equilibrato non ha a che fare soltanto con una corretta alimentazione, anche l’allenamento fisico è una parte fondamentale.

E come hai potuto vedere i vantaggi del nuoto sono davvero tanti. Una semplice nuotata è in grado di migliorare la nostra vita sotto ogni punto di vista. 

Trenta minuti di bracciate sono sufficienti a sentirti immediatamente più felice e rilassato, pronto ad affrontare con energia ogni impegno quotidiano.