Cos’è il Digital detox e perché è importante per il benessere psicofisico

In un mondo dove siamo iperconnessi e con lo schermo di smartphone e device sempre accesi, il digital detox è la nuova frontiera del benessere psico-fisico.

Mettere in stand-by ansie e stress quotidiani, prendersi una pausa dagli impegni di lavoro, restare irreperibili per almeno 24 ore è un lusso necessario per la propria sopravvivenza.

Il termine “digital detox” ha un significato molto semplice: staccare la spina. Concedersi una fase offline lontano da smartphone, Pc, Tv, tablet e ovviamente dai social media (Facebook, Twitter, Instagram & co.). 

Imparare ad amare se stessi passa anche da una “disintossicazione” da quel mondo digitale che ormai permea le nostre vite. Questo periodo di stop forzato può durare semplicemente un’ora, un giorno, una settimana o addirittura un mese intero. 

Perciò quale momento migliore se non quello delle vacanze per disintossicarsi dalla sovraesposizione tecnologica? Lontano dagli schermi digitali, possiamo riappropriarci del nostro tempo, soffermarci sul “qui e ora” e accorgerci finalmente di tutta la bellezza vera che ci circonda.

Quali sono i benefici del Digital Detox per il corpo e la mente?

Il mondo digital fa parte del nostro quotidiano. Chi di noi non si sofferma a scorrere le bacheche social o a rispondere a una telefonata mentre passeggia o si beve un caffè al bar? 

Ci sono situazioni e contesti in cui è quasi naturale mettere mano al cellulare. Basti pensare che, secondo alcuni studi, ognuno di noi controllerebbe lo schermo del proprio smartphone in media 2600 volte al giorno.

Usi smoderati potrebbero anche sfociare in una vera e propria dipendenza dalla tecnologia e in problematiche che vanno dalla nomofobia (la paura a non essere connessi) al tecnostress (ovvero eccessiva esposizione tecnologica per ragioni lavorative).

Ecco allora che un po’ di internet detox in vacanza diventa un’occasione imperdibile per il tuo benessere mentale e fisico, ma anche per aumentare la tua creatività e produttività in vista del rientro al lavoro.

Perché disintossicarsi fa così bene? 

  1. Allarga i tuoi interessi;
  2. Regala più tempo;
  3. Rende più felici.

Già così sarebbe sufficiente a chiudere pc e telefono, concedendosi finalmente il lusso di essere irraggiungibili per un pò.

Ma la vera difficoltà è proprio questa: cambiare abitudini malsane e ritrovare sé stessi. Scopri perché devi farlo ora, leggendo il prossimo paragrafo.

Perché devi staccare internet: l’importanza del detox estivo per il nostro benessere

Internet e la tecnologia digitale ci semplificano enormemente la vita, bisogna soltanto imparare a gestirle responsabilmente. Innanzitutto assecondando il normale bisogno di rallentare e ritagliarsi uno spazio solo per sé.

Fare digital detox in vacanza significa esattamente tutto questo. Del resto, le vacanze sono da sempre il momento dedicato alla rigenerazione, dopo le fatiche e lo stress psichico e fisico dei mesi precedenti.

Una vacanza detox:

  • Ricarica le energie mentali;
  • Stimola a seguire uno stile di vita e alimentare più sano;
  • Ristabilisce l’intima connessione con noi stessi;
  • Migliora la creatività mentale;
  • Abbassa il livello di ansia;
  • Migliora la postura e la vista;
  • Favorisce una socializzazione reale.

Una pausa all’insegna del digital detox ti dona svariati benefici. Ti da la possibilità di rallentare, di riprendere fiato e di recuperare il tempo. 

Che si tratti di allenarsi all’aria aperta, di leggere un libro o più semplicemente godersi un momento di convivialità con gli amici. Insomma fare tutte quelle cose per le quali normalmente dici di non avere mai tempo.

Passando dalla teoria alla pratica, vediamo quali step devi seguire per disintossicarsi da smartphone e social. Continua a leggere.

Staccare la spina e ritrovare sé stessi: ecco i nostri consigli

Non esiste la ricetta perfetta della vacanza detox. Ognuno deve trovare l’equilibrio, assecondando le proprie esigenze. 

L’ideale, comunque, è una via di mezzo tra un “detox estremo” – con smartphone e computer lasciati a casa – e un “detox soft” – che prevede un utilizzo responsabile dei device, ma dove a superare il limite ci vuole un attimo.

  • Compra una sveglia analogica

Così potrai tenere il telefono lontano dalla camera da letto e non avere la tentazione di guardare le notifiche appena svegli. In questo modo, dormirai anche meglio e ti sveglierai più sereno;

  • Mantieni lo smartphone in modalità aereo

Di tanto in tanto prova a disconnetterti e a restare offline, senza controllare di continuo orario e notifiche;

  • Disattiva tutte le notifiche

Senza quelle fastidiose notifiche push non verrai distratto di continuo e potrai concentrarti su te stesso e su quello che ti circonda;

  • Non condividere le foto

Usa pure il telefono per scattare delle belle immagini, ma non farti prendere dall’ansia di doverle subito far vedere ai tuoi amici virtuali. Aspetta la fine della giornata o, meglio ancora, la fine della vacanza;

  • Usa la modalità non disturbare

Se non vuoi essere completamente offline, scegli tra i tuoi contatti quelli più importanti e per tutti gli altri applica la modalità “non disturbare”, per non essere distratto da telefonate e messaggi indesiderati;

  • Stabilisci dei confini

Innanzitutto, separa la vita privata da quella lavorativa, relegando a questa momenti precisi della giornata. Ma definisci anche dei limiti di tempo per l’uso della tecnologia o, addirittura, crea delle aree di casa “free device”;

  • Riappropriati del tuo tempo

Prenditi tutto il tempo che ti serve per dedicarti a te stesso e alle attività quotidiane. Riscopri le tue abitudini e i tuoi ritmi più lenti. Se ricevi un messaggio non sentirti obbligato a rispondere subito. Aspetta;

  • Concediti momenti di noia

Serve anche la noia per ricaricarsi e rigenerarsi completamente. Il non saper cosa fare è produttivo soprattutto per la mente;

  • No alle distrazioni

Riduci al minimo tutte quelle cose che ti allontanano da te stesso e concentrati sulla cura del tuo io profondo. Passeggia nella natura, dedicati alla lettura e alla meditazione, cura di più la tua alimentazione. Ti sembrerà di non fare nulla, in realtà starai facendo tantissimo per ricaricare le tue batterie.

E, ricorda, quando deciderai di tornare online fallo con molta calma.

Ripiombare nella routine e nell’iperconnessione potrebbe avere un effetto straniante. Stabilisci delle priorità e prenditi tutto il tempo necessario per recuperare le email arretrate e le notifiche accumulate.

Ne vale pur sempre il tuo benessere digitale e non solo.