dieta influenza

Dieta e influenza: i cibi ricchi di vitamina C

Con il calo delle temperature arriva inevitabilmente il periodo dei primi raffreddori. Ciò che in molti ignorano è la stretta correlazione tra dieta e influenza

I cibi che assumiamo, infatti, possono essere di grande aiuto per contrastare i fastidiosi sintomi del raffreddore e della febbre, grazie alle diverse proprietà benefiche che contengono. In particolare, nel periodo autunnale è bene concentrarsi su alimenti che siano ricchi di vitamina C

Trovarli è più facile di quanto si pensi. Basta rispettare una dieta alimentare che segua l’andamento delle stagioni e scegliere quindi solo frutta e verdura del periodo, come ad esempio le arance o anche la zucca, un alimento benefico che può essere utilizzato in numerose preparazioni.

Per prevenire una fastidiosa influenza o combattere i sintomi già presenti, partiamo dal cambio della nostra alimentazione e iniziamo a dare maggiore spazio ai cibi più sani. 

Vediamo quindi insieme cosa mangiare quando si sta male e quali cibi sono da preferire.

Dieta e influenza: cosa mangiare?

Durante l’influenza è importante che l’organismo venga nutrito in modo adeguato e soprattutto idratato, per dare modo a tutte le vitamine e i minerali che assumiamo con il cibo di circolare più velocemente nel nostro corpo.

Cosa mangiare con l’influenza, allora? Tutti quei cibi che hanno proprietà antinfiammatorie e che si rivelino essere ricchi di 

  1. Vitamina C;
  2. Vitamina D, quella che, durante i mesi più freddi e a causa della mancanza di sole, tende a diminuire nel nostro corpo. 
  3. Vitamina E;
  4. Ferro;
  5. Zinco.

L’ideale in questi casi è cercare di assumere quanta più frutta e verdura possibile, concentrandoci sempre su prodotti di stagione che, insieme a legumi e cereali, possono darci beneficio se preparati, ad esempio, con una buona zuppa calda. 

Un alimento perfetto per la prevenzione e la cura dell’influenza è anche il peperoncino che può essere usato per condire i nostri piatti. 

Siccome i liquidi non sono da sottovalutare, non possiamo dimenticare le proprietà benefiche di un tè caldo che grazie ai suoi antiossidanti fa bene al cuore e combatte i radicali liberi.

Ma è la vitamina C, l’alleato numero uno contro l’influenza.

I cibi più ricchi di vitamina C per combattere l’influenza

Come accennato più volte, durante la stagione fredda, per prevenire e curare l’influenza, sono da preferire tutti i cibi che contengano una buona quantità di vitamina C. 

Tra questi ci sono:

  • I famosi gli agrumi di stagione, come le arance e i mandarini, perfetti da mangiare a spicchi o per preparare dei freschi succhi di frutta da consumare durante uno snack;
  • L’uva, uno dei frutti tipici della stagione autunnale che permettono di aumentare l’apporto della vitamina C nel nostro corpo;
  • I Kiwi, che favoriscono anche la regolarità intestinale;
  • I frutti di bosco (mirtilli, lamponi, fragoline e more);
  • La verdura verde e quella appartenente alla famiglia del cavolo.

Anche il peperoncino rosso contiene un’alta concentrazione di vitamina C (circa 143,7 mg), caratteristica che lo rende perfetto nella dieta per l’influenza. 

Lo puoi consumare aromatizzando una zuppa con una spolverata o, se sei più temerario, aggiungendone un pezzo all’interno. 

Alimentazione sana contro l’influenza: i nostri consigli

Come guarire dall’influenza? La scelta più saggia sarebbe quella di iniziare a consumare alimenti contro l’influenza già ai primi cali della temperatura, proprio per prevenire fastidiosi sintomi. 

Una zuppa calda a base di verdure di stagione, per esempio, è perfetta per decongestionare le vie respiratorie e contribuire all’idratazione del nostro corpo. La puoi arricchire con cereali e legumi che apportano anche maggiori nutrienti al nostro organismo. 

Tra i cibi per l’influenza più “sostanziosi”, che ci aiutano a combatterla velocemente, troviamo anche carni bianche e il pesce, proteine magre ideali anche nella dieta per l’influenza intestinale.

Cucinali in modo semplice, per evitare che sapori troppo forti ti diano fastidio, e  accompagnali con verdure di stagione, che ricaricano il nostro organismo con sali minerali utili per le difese immunitarie. 

Per chi, invece preferisce cibi più liquidi e facili da ingerire è possibile optare per combinazioni di centrifugati di frutta e verdura ricche di proprietà:

  • Un ottimo preparato è quello a base di barbabietola rossa a cui aggiungere carota e miele;
  • Altrettanto valido è un centrifugato con pere, pompelmo rosa, melograno e soprattutto corteccia di cannella, nota per le sue proprietà antinfiammatorie e per arricchire le difese immunitarie del sistema;
  • Per chi alla cannella preferisce lo zenzero è possibile provare un centrifugato ricco di vitamina C preparato con l’aggiunta di carote, arancia e salvia.

Se invece si preferisce qualcosa dal gusto più fruttato, adatto anche per prevenire i malanni di stagione, possiamo abbinare le proprietà nutrizionali della banana al kiwi, arricchendo il tutto con succo di limone e stevia o miele per dolcificare.

Se non vuoi perderti tanti nuovi consigli per un’alimentazione sana ed equilibrata continua a seguire il blog Keep Kuenka.