Cosa mangiare al mare: idee per il pranzo in spiaggia

Cosa mangiare al mare di sano e light?

In spiaggia, il classico panino o la pizzetta del bar è quasi sempre la scelta più semplice e veloce da fare, ma non è certo anche quella più healthy

E allora perché non portare le buone e sane abitudini alimentari anche sotto l’ombrellone? Del resto, tra una nuotata e la tintarella, quando il caldo si fa sentire, bisogna stare leggeri.

Niente frittata di pasta, parmigiana di melanzane o panino con la cotoletta, come facevano le nostre nonne quando si andava  al mare per un’intera giornata. 

Il pranzo in spiaggia è sinonimo di piatti freschi e cibi leggeri, ma che siano anche semplici da conservare, comodi da trasportare e, soprattutto, facili da digerire!

Continua a leggere e scopri cosa portare in spiaggia da mangiare, le regole da seguire, gli errori da evitare e tante gustose ricette.

Cosa portare da mangiare al mare?

Quando si decide di pranzare in spiaggia, l’organizzazione del pasto fuori casa da portare con sé è fondamentale. Il nostro consiglio è quello di optare per un pasto unico e bilanciato.

Per le ricette della schiscetta da consumare sotto l’ombrellone pensa a piatti:

  • Semplici e facili da preparare
  • Con ingredienti di stagione
  • Rinfrescanti e dissetanti, a base di frutta e verdura che aiutano a reintegrare acqua e sali minerali
  • Leggeri e ipocalorici, in modo da non appesantire la digestione
  • Comodi da trasportare, conservare e servire

Perciò, largo spazio nella borsa termica a panini, insalate, spiedini, paste fredde. Ma anche torte salate, frittate di verdure e macedonie, già porzionate.

E quando si parla di cibi da mangiare in spiaggia, non possiamo dimenticarci anche delle bevande.

On the beach l’idratazione è tutto: devi bere tanta acqua, possibilmente fresca. Niente bibite gassate e zuccherate, che non dissetano affatto. Meglio succhi di frutta, tè freddo, acque aromatizzate e centrifugati di frutta e verdura, privi di zucchero aggiunto o con un quantitativo minimo.

Ora che hai qualche idea in più su come organizzare il pranzo in spiaggia e cosa mangiare al mare, non ti resta che scoprire qualche abbinamento gustoso per la perfetta schiscetta estiva.

Mangiare in spiaggia: idee per una schiscetta healthy

La schiscetta da portare e mangiare in spiaggia deve essere sana, ma senza rinunciare al gusto. Banditi cibi pesanti, ricchi di grassi e zuccheri che richiedono una lunga digestione, meglio puntare su cibo da spiaggia fresco, dissetante e leggero.

Il pasto à porter da bagnasciuga è all’insegna della semplicità, nutriente e bilanciato negli ingredienti. Scegli tra cereali integrali, legumi, formaggi freschi e altre proteine magre. Senza dimenticare le verdure di stagione, possibilmente crude.

Ecco alcune idee per mangiare al mare senza rinunciare alla linea:

  • Pasta fredda con pesto, pomodorini e gamberi

L’insalata di pasta fredda è il piatto più versatile in assoluto. Ne esistono infinite varianti, quanto fantasia e gusto permettono. La versione che ti consigliamo? Pesto di basilico, pomodorini datterini e gamberi scottati. Aggiungi granella di pistacchio per un tocco più crunch;

  • Insalata di cereali, legumi e verdure estive

Cous cous, farro e orzo perlato sono i cereali perfetti da usare come base per la schiscetta da mangiare al mare. Si abbinano praticamente con tutto. Noi ti consigliamo di provarli insieme a legumi freddi (ceci, fagioli o piselli), senza dimenticare di aggiungere una bella porzione delle verdure estive che più ti piacciono;

  • Riso venere e salmone affumicato con zucchine, carote e sedano

La classica insalata di riso rivisitata in versione più sana. Il riso venere è integrale ed è un’ottima fonte di fibre. Abbinato al salmone affumicato e a una dadolata di zucchine, carote e sedano ha un sapore unico;

  • Insalata di patate, fagiolini, pomodori e uova sode

La ricetta estiva perfetta, quella che accontenta tutti. Un piatto completo, sano e gustoso a cui puoi aggiungere tante altre verdure. Se le uova soda non ti piacciono, puoi sostituirle con tonno al naturale o ciliegine di mozzarella;

  • Torta salata zucchine e ricotta

Il salvacena per eccellenza è anche tra le alternative migliori quando non sai cosa mangiare in spiaggia. Si prepara in anticipo, con pochi e semplici ingredienti, e si presta ad essere gustata anche fredda per il pranzo al sacco in riva al mare. 

E per chi non vuole rinunciare al classico panino? Scegliere del pane integrale o ai semi e cereali, e farcisci con carni magre (tacchino o pollo), pesce affumicato (salmone o pesce spada), tonno al naturale, formaggi freschi, affettati magri e tante verdure.

La vita di mare mette fame si sa, ecco perché non dovresti rinunciare a fare degli spuntini, ma sempre rigorosamente sani.

Leggi anche: “Gelato light: idee per farlo in casa”.

 

Pranzo in spiaggia: non dimenticare la frutta

Per un dolce fine pasto o uno spuntino rigenerante, non dovresti mai dimenticare di mettere anche della frutta fresca di stagione nella borsa termica del mare.

Ricca di vitamine, aminoacidi e sali minerali, la frutta estiva è la migliore alleata nelle calde e assolate giornate in spiaggia.

Puoi scegliere di portare con te:

  • Albicocche
  • Pesche
  • Pere
  • Melone
  • Ciliegie
  • Prugne

E, ovviamente, la regina dell’estate ovvero l’anguria che con le sue proprietà benefiche e la sua altissima concentrazione di acqua è la perfetta fonte di refrigerio quando la colonnina di mercurio sale e il sole batte forte.

Tagliala già in piccoli pezzi porzionati oppure prepara una ricca macedonia da consumare in spiaggia. O ancora, realizzare dei golosi spiedini con la frutta che più ti piace e cospargerli di cocco rapé. Porterai sul bagnasciuga un dessert d’effetto ma anche tanto sano, fresco e goloso.

Ti sono piaciuti i nostri consigli su cosa mangiare al mare?

Allora, continua a seguire il blog Keep per scoprire tante ricette tutte all’insegna della leggerezza.