Cibo ed Energia: la migliore combinazione

Cibo ed energia sono inseparabili. Gli alimenti, infatti sono essenziali non solo per il benessere dell’organismo, ma anche per fornire le energie necessarie alle varie attività quotidiane.

I nostri organi, in primis il cervello, hanno bisogno di carburante per poter funzionare. A queste energie necessarie per le funzioni vitali di base, se ne aggiungono altre essenziali per tener testa ai propri impegni.

Non tutti sanno che il tipo di alimentazione è strettamente legato allo stile di vita che si conduce.Uno sportivo avrà un bisogno di alimenti energetici molto maggiore di chi è più sedentario.

Non si tratta, però solo di mangiare in quantità, ma di dare al nostro corpo i giusti macronutrienti e nella giusta combinazione affinchè se ne possa trarre il massimo dell’energia e del benessere.

Leggi l’articolo per scoprire il legame tra cibo ed energia e come mangiare per trarne il massimo beneficio e aumentare la concentrazione.

Cibo ed Energia: che legame c’è?

Il cibo è il combustibile del corpo umano: è proprio dagli alimenti che ogni organismo trae la forza per le attività fisiche e mentali che svolge. L’energia alimentare per definizione è proprio la quantità di energia fornita da un alimento. 

Ma cerchiamo di capire meglio come avviene questo processo chiamato metabolismo energetico. Attraverso l’alimentazione si assumono tre diversi tipi di macronutrienti, che sono:

  1. Proteine;
  2. Carboidrati;
  3. Grassi.

È possibile trovare queste tre sostanze in misura variabile nei vari alimenti. Ad esempio l’olio è composto esclusivamente di grassi, mentre i fagioli hanno sia carboidrati che proteine e solo una piccola percentuale di lipidi.

Una volta ingeriti, questi nutrienti vengono scissi in molecole più semplici:

  • Aminoacidi;
  • Glucosio;
  • Acidi grassi.

Attraverso complesse reazioni metaboliche la trasformazione del cibo in energia è fatta, ma come sapere quanta energia forniscono gli alimenti?

La caloria è l’unità di misura sia dell’energia fornita dai cibi sia di quella consumata dal nostro organismo. 

Dal momento che è una misura molto piccola, viene usata sempre la chilocaloria (Kcal o Cal), che indica la quantità di energia necessaria per alzare di un grado la temperatura di un chilo di acqua distillata alla pressione di 1 atmosfera.

Sicuramente sarà capitato anche a te di vedere su un alimento l’etichetta riportante la composizione e le calorie fornite. Bisogna prestare attenzione, però: le calorie di un alimento dicono poco sulla sua salubrità e sul tipo di fonte energetica.

Ad esempio in caso di calo energetico durante un allenamento è consigliabile assumere un cucchiaino di miele o di zucchero e non un pacchetto di crackers. I primi, infatti, sono zuccheri semplici che si trasformano in energia velocemente, mentre gli altri sono zuccheri complessi che impiegano più tempo a trasformarsi in benzina per il corpo.

Ma allora è possibile trovare cibi che danno energia e forza all’organismo? Certo che si, continua a leggere per scoprire quali sono.

Energia alimentare: quali alimenti aiutano alla concentrazione e al benessere?

Abbiamo visto come cibo ed energia sono uniti da un indissolubile legame. Sarebbe, però, un grave errore pensare di ottenere maggiore briosità ingurgitando grandi quantità di calorie. 

In questo modo non solo si aumenterebbe di peso, ma l’organismo sarebbe appesantito dalla digestione e quindi ci si sentirebbe ancora più fiacchi.

Ci sono, invece, degli alimenti che aiutano la concentrazione e il benessere fornendo all’organismo la giusta dose di energia senza appesantire.

Tra gli alimenti energetici ricordiamo:

  • Noci: sono ricche di acidi grassi essenziali per le funzionalità cerebrali;
  • Frutti rossi: sono una fonte di glucosio, utile alle attività del cervello, mentre le fibre ne rallentano l’assorbimento evitando picchi glicemici;
  • Banana: agli zuccheri si aggiungono anche magnesio, potassio e sali minerali;
  • Avocado: è ricco di acidi grassi e proteine;
  • Legumi: specialmente ceci, lenticchie e fagioli apportano sia proteine che carboidrati, ma sono anche ricchi di vitamine e sali minerali;
  • Tonno, sgombro e salmone: sono tre pesci ricchi di Omega3, grassi essenziali molto utili per il sistema nervoso;
  • Sedano: è ricco di polisaccaridi (carboidrati) e antiossidanti;
  • Cacao amaro: è ricco di carboidrati, proteine e grassi a cui si uniscono vitamine, ferro, calcio e magnesio; 
  • Cereali integrali: sono una fonte di carboidrati ma hanno anche un’alta percentuale di fibre che ne rallenta l’assorbimento garantendo una riserva energetica.

Ovviamente per trarre tutta l’energia del cibo aumentando il proprio benessere e la propria capacità di concentrazione, è sempre bene avere un’alimentazione sana e varia.

È importante, quindi, anche come questi alimenti vengono abbinati all’interno del proprio regime alimentare. 

Continua a leggere per scoprire le combinazioni di cibo più efficaci per avere maggiore energia.

I nostri consigli sulle migliori combinazioni di alimenti energetici

In tema di cibo ed energia non conta solo cosa si mangia, ma anche le combinazioni di alimenti che si mettono in tavola.

Talvolta ci sono dei piatti tipici della tradizione culinaria italiana che non sono un abbinamento vincente. Ad esempio, la tipica pasta con le patate è una ridondanza di carboidrati che può far alzare l’indice glicemico e dare una sensazione di pesantezza e sonnolenza.

Tra le migliori combinazioni alimentari, invece, ci sono:

  1. Salmone e rucola: oltre a essere energizzante è ideale per fare il pieno di vitamina D;
  2. Cereali e legumi: un pieno di aminoacidi di origine vegetale;
  3. Frutta secca e frutti rossi: grazie alla vitamina C di questi ultimi migliora l’assorbimento dei nutrienti di mandorle, nocciole & co;
  4. Pasta e verdure: le fibre delle verdure rallentano l’assorbimento dei carboidrati ed evitano i picchi glicemici;
  5. Olio extravergine d’oliva crudo e verdure: molte vitamine e sali minerali contenuti nei vegetali sono  assorbibili solo grazie ai grassi;
  6. Banana e yogurt: non solo un pieno di energia ma anche un gran beneficio per le ossa.

Ad esempio, quest’ultima combinazione potrebbe essere un’ottima idea da mangiare a colazione perchè unisce due alimenti che danno molta energia.

L’importante è cercare sempre di evitare gli accostamenti ridondanti sul piano dei macronutrienti. Mai quindi carne con formaggi, sì invece alle proteine o ai carboidrati con le verdure.

Bastano pochi piccoli accorgimenti per avere la migliore combinazione di cibo ed energia e regalare maggiore benessere all’organismo.

Continua a leggere il blog di Keep per nuovi consigli su come prenderti cura del tuo benessere partendo dalla tavola.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.